Mantegna in Arte
L'Arte di Raffaele Mantegna
Biografia

Nasce a Pisa nel 1947, dove tutt’ora vive e lavora.
Si diploma presso l’Istituto Statale d’Arte “F. Russoli” diretto dal Prof. Mino Rosi, frequentando la sezione “arte del vetro e del cristallo” e il corso di perfezionamento per il restauro della vetrata antica. Prosegue gli studi a Firenze presso l’Accademia di Belle Arti nella scuola di pittura del Prof. Gastone Breddo, dove negli stessi anni lavora come allievo nel laboratorio di vetrata artistica fiorentina “Guido Polloni”. In questo contesto, sperimenta più accuratamente le tecniche artistiche vetrarie dietro gli insegnamenti di Guido Polloni e Sergio Papucci. Incontra il pittore Silvio Polloni con cui ha una particolare intesa artistica e dal quale apprende ulteriori insegnamenti pittorici figurativi. Ha insegnato, per oltre un quarto di secolo, progettazione nella sezione “ vetro e cristallo” e nella sezione di “grafica pubblicitaria” all’Istituto Statale d’Arte “F. Russoli” di Pisa, curando inoltre la direzione artistica e tecnica dei laboratori e svolgendo per molti anni importanti compiti come vice preside. In questo periodo segue da vicino l’attività pittorica e vetraria del Prof. Mino Rosi, suo insegnante, che sarà determinante per il suo percorso professionale per quanto concerne una visione più analitica e approfondita della tecnica. Nella  professione  artistica  esercita l’attività  di  libero  professionista  per  la  lavorazione  della  vetrata  artistica antica e moderna, dipinta, tessuta a piombo, dell’incisione ad acido e sabbia e della tecnica tiffany per la costruzione delle lampade, realizzando numerosi lavori di restauro di vetri antichi e progettazione ed esecuzione di opere d’arredo in vetro.
Per quanto riguarda il restauro, ha lavorato nel Duomo di Pisa eseguendo lavori su ventiquattro vetrate istoriate della navata laterale destra e sinistra (anno 1400-1500). Nel Duomo di Lucca, Chiesa di San Martino, ha  lavorato  alla  grande vetrata  dell’abside  e  alla  vetrata  della  facciata. Nel Duomo  di  San  Miniato (Pisa), ha effettuato interventi alla vetrata nella zona della cupola. Presso l’Università e il Palazzo Reale di Pisa, ha eseguito il restauro di numerose vetrate all’interno come al velario della sede centrale delle Poste Italiane di Pisa, eseguito nei primi anni del ‘900 dallo studio Polloni di Firenze. Nell’Ospedale di Santa Chiara di Pisa ha lavorato a numerose vetrate delle sede amministrativa. Presso la Chiesa di San Francesco di Pisa è intervenuto sulla grande quadrifora dell’altare maggiore (anno 1400-1900). Presso il Comune di Pontedera ha lavorato alla grande vetrata dello scalone principale d’ingresso e alle trenta vetrate della Chiesa di Santa Caterina a Pisa (in collaborazione con il Prof. Marchetti).
Per quanto riguarda la progettazione e realizzazione di vetrate con tecnica antica si può elencare tra le più importanti le vetrate del Duomo di Volterra (realizzazione delle vetrate della facciata), quelle presso la sede centrale  della CariVolterra,  due  lucernari  della  sala  principale  e  numerose  vetrate all’interno  della  filiale  di Pisa e di Cecina. Ha eseguito inoltre tre vetrate della cappella delle Misericordia di Pisa, una vetrata presso il cimitero di San Giuliano Terme (Pisa), la vetrata nella zona dell’abside della chiesa di Navacchio (Pisa), dieci vetrate della parrocchia della chiesa di Fornaci di Barga, la grande vetrata del duomo di Brasilia capitale del Brasile e numerose altre piccole vetrate nelle chiese di Pisa, Lucca e Livorno.
Ha progettato e realizzato numerosi lavori in vetro per l’arredamento di alberghi, studi professionali, negozi, ristoranti e abitazioni in Italia e all’estero. Tra i lavori più importanti da citare c’è la vetrata scenografica in occasione di un grande programma televisivo della Rai all’interno di Bussola Domani, Lido di Camaiore (Lucca).
Ha realizzato una grande vetrata e un lucernario in un albergo di Bagdad in Iraq, una grande quadrifora nella parrocchia di via Pisana a Livorno.
Dagli anni Ottanta ad oggi, lavora più frequentemente nell’attività pittorica e sperimenta nuove tecniche su supporti in vetro, tela, legno, resina, stagno, fusione di rame e ottone, carta e cartone misurandosi con la realtà artistica attuale e conoscendo numerosi artisti e critici con i quali scambia esperienze professionali.

Esposizioni

Asilo S. Francesco di Pisa, Misericordia di Pescia, Centro Cattolico studentesco di Zambra (Pisa), Biennale Nazionale arte moderna di Taranto, Camera di commercio di Pisa, Associazione pro loco Cerreto Guidi, Comune di Venezia,
Galleria Cinema Ariston Pisa, Club Mediterrané Pisa, Comune di Livorno,
Chiesa di Asciano Pisa, Mostra artigianato expo Pisa, Mostra accademia di belle arti Firenze, Mostra Comune di Pinerolo (Torino),
Chiesa S. Maria della Spina Pisa “I vetri di Mantegna”, Decima edizione rassegna pittorica lido di lesolo (Venezia), Concorso mostra comunale Castelnuovo Garfagnana (Lucca), Mostra circolo culturale delle arci Ponsacco (Pisa ),
Grande installazione pittorica centro commerciale Pisanova ( Pisa),
Importante mostra chiesa medievale S. Zeno - Pisa 11 marzo,
Installazione dipinto presso la pubblica assistenza di Madonna dell’Acqua - Pisa,
Mostra consorzio di bonifica Ufficio Fiumi e Fossi (Pisa), Mostra Torretta Medioevale Calcinaia (Pisa), Mostra Collettiva “Profili d’Arte” Palazzo Blu (Pisa)

Mantegna In Arte. All Rights Reserved.